venerdì 1 giugno 2012

Il gatto nero

Ecco qui il mio gatto nero,succedaneo di un vero gatto che non poteva essere traslocato all'estero.
Per attenuare la sua mancanza ecco che la mia idea prende forma e si tramuta in un bel cuscino che viene messo in valigia  dalla padrona malinconica e prontamente fa capolino sul divano. Ora il gatto non c'è più, (questo è un lavoro che ha già un paio d'anni ) ma rimane il ricordo del gatto nero su quel cuscino,oltre che nel cuore della sua padrona

Ciao Eli

1 commento:

  1. Bellissimo Elisabetta, mi piace la coda che va a finire nel bordo! Anche nel mio cuore resta sempre un gatto nero, hanno un carattere speciale....

    RispondiElimina